Aggiornamenti in aritmologia
52 convegno cardiologia milano
Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco
Associazione Silvia Procopio

La terapia di resincronizzazione cardiaca riduce la morbilità e la mortalità nei pazienti con sintomi di scompenso cardiaco avanzato. Una meta-analisi ha valutato i benefici e i rischi d ...


L'utilizzo ottimale di terapie efficaci nel prevenire la morte aritmica, ma non la morte non-aritmica, per esempio, il defibrillatore cardioverter impiantabile ( ICD ), è una sfida nei pazienti ...


Tra i pazienti con insufficienza cardiaca, l'indice di massa corporea ( BMI ) è stato inversamente associato con la mortalità, dando origine al cosiddetto paradosso dell'obesità. ...


Nei pazienti ambulatoriali con insufficienza cardiaca con frazione di eiezione ridotta, un’alta pressione sanguigna sistolica è associata a migliori risultati. Tuttavia, non è noto ...


La prevalenza di scompenso cardiaco con frazione di eiezione preservata è in aumento.La prognosi peggiora con ipertensione polmonare e sviluppo di insufficienza ventricolare destra.Uno studio h ...


Lo scompenso cardiaco è una sindrome clinica caratterizzata da segni e sintomi che coinvolgono sistemi ad organi multipli.Dati longitudinali che dimostrino che la disfunzione cardiaca asintomatica pre ...


Il peggioramento e il miglioramento della funzione renale durante il trattamento dell'insufficienza cardiaca scompensata sono stati tradizionalmente considerati eventi emodinamicamente distinti. Si &e ...


Gli anziani rappresentano la maggior parte dei casi di diagnosi di insufficienza cardiaca di nuova insorgenza, ma modelli di predizione basati su fattori di rischio tradizionali mostrano un'accuratezz ...


Uno studio ha determinato gli effetti della terapia di resincronizzazione cardiaca rispetto all’eziologia di insufficienza cardiaca nei pazienti dello studio REVERSE ( REsynchronization reVErses ...


Uno studio ha valutato se il trattamento dell'insufficienza cardiaca guidata da obiettivi personalizzati dei livelli del frammento N-terminale del propeptide natriuretico di tipo B ( NT-proBNP ) porta ...


È stato condotto uno studio per determinare se i sintomi depressivi fossero correlati ad alterazioni nella sensibilità delle cellule mononucleate del sangue periferico ad agonisti beta-a ...


La terapia di resincronizzazione cardiaca più impianto di defibrillatore cardioverter impiantabile ( ICD ) ha ridotto il rischio di morte o eventi di insufficienza cardiaca in pazienti con insu ...


Diversi studi randomizzati e controllati hanno valutato l’uso dei livelli plasmatici di peptide natriuretico di tipo B ( BNP ) per guidare il trattamento di pazienti con insufficienza cardiaca c ...


L'infiammazione è associata a fattori di rischio di insufficienza cardiaca e inoltre influisce direttamente sulla funzione del miocardio.Uno studio ha valutato l'associazione tra le concentrazioni sie ...


Sebbene siano fattori fisiopatologici potenzialmente importanti nello scompenso cardiaco, la prevalenza ed i predittori di anemia non sono stati studiati in modo approfondito nei pazienti con insuffic ...