CardioPreventariab.it
L'ictus puo essere prevenuto
Associazione Silvia Procopio
Ematologia.net

L’insufficienza cardiaca e la demenza spesso coesistono, ma poco si conosce riguardo ai legami esistenti tra queste condizioni patologiche e la prognosi. Gli obiettivi di uno studio sono stati: (i ...


Uno studio ha esaminato gli esiti dei pazienti ospedalizzati con insufficienza cardiaca de-novo e con peggioramento della malattia con frazione di eiezione ventricolare sinistra ( FEVS ) conservata ( ...


I non-responder alla terapia di resincronizzazione cardiaca ( CRT ) hanno esiti non-favorecvoli. Il significato di disfunzione ventricolare progressiva tra i non-responder rimane non ben definito. ...


Lo studio Multicenter Automatic Defibrillator Implantation Trial with Cardiac Resynchronization Therapy ( MADIT-CRT ) ha mostrato che l’intervento precoce con terapia di resincronizzazione cardiaca co ...


ST2 e Galectina-3 ( Gal-3 ) sono stati confrontati testa a testa per la stratificazione del rischio a lungo termine in una popolazione con insufficienza cardiaca insieme ad altri fattori di rischio, t ...


I ricercatori hanno valutato l'impatto del diabete mellito e della terapia diabetica sugli esiti nei pazienti con ridotta frazione di eiezione dopo ospedalizzazione per insufficienza cardiaca. Il d ...


La terapia di resincronizzazione cardiaca ( CRT ) con o senza un defibrillatore riduce la morbilità e la mortalità nei pazienti selezionati con insufficienza cardiaca, ma la risposta può essere variab ...


La terapia di resincronizzazione cardiaca ( CRT ) migliora i sintomi e riduce la mortalità nei pazienti con scompenso cardiaco, ma esistono pochi dati sulla efficacia di questa terapia nei pazienti an ...


Sebbene i benefici della terapia di resincronizzazione cardiaca siano ben stabiliti in pazienti selezionati con insufficienza cardiaca e prolungata durata del QRS, restano da dimostrare gli effetti be ...


È stata confrontata l'efficacia a lungo termine e gli eventi avversi del doppio blocco del sistema renina-angiotensina con la monoterapia mediante una revisione sistematica di studi controllati nel pe ...


Lo studio RELAX-AHF ( Relaxin in Acute Heart Failure ) ha valutato gli effetti della Serelaxina sui cambiamenti a breve termine nei marcatori di danno d'organo e di congestione, e li ha messi in relaz ...


Il numero elevato di morti improvvise a causa di tachiaritmie ventricolari resta una delle principali cause di modalità nei pazienti con insufficienza cardiaca sistolica. Uno studio ha determinato ...


Uno studio ha confrontato le risposte emodinamiche alla terapia vasodilatatoria nei pazienti con insufficienza cardiaca e frazione di eiezione conservata ( HFpEF ) contro insufficienza cardiaca e fraz ...


Uno studio si è posto l’obiettivo di verificare tra i pazienti di una comunità con insufficienza cardiaca se la pressione sistolica dell'arteria polmonare ( PASP ) valutata mediante ecocardiografia Do ...


La depressione è comune nei pazienti con malattie cardiache, specialmente nei pazienti con insufficienza cardiaca, ed è associata a un aumento del rischio di esiti negativi per la salute. Alcune ev ...