52 convegno cardiologia milano
Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco
Aggiornamenti in aritmologia
Associazione Silvia Procopio

Nuovo impiego dello Spironolattone nello scompenso cardiaco


Uno studio clinico ( Pitt B et al, N Engl J Med 1999; 341: 709-717 ) ha evidenziato che un antagonista dei recettori dell’aldosterone, lo Spironolattone ( Aldactone ), un diuretico risparmiatore di potassio, è in grado di ridurre la mortalità del 30% nei pazienti con scompenso cardiaco congestizio grave. Di norma lo Spironolattone è impiegato nel trattamento della cirrosi e dell’ascite. Un totale di 1663 pazienti con scompenso cardiaco grave e frazione d’eiezione ventricolare del 35% o meno, sono stati assegnati in modo casuale a Spironolattone ( 25 mg/die) oppure a placebo. Tutti i pazienti sono stati contemporaneamente trattati con diuretici, Ace-inibitori ,e la maggioranza era in trattamento con Digitale. Lo studio è stato interrotto prima del tempo in quanto sono stati evidenziati benefici terapeutici rilevanti nel gruppo trattato con Spironolattone. ( Xagena 2000 )


Indietro