Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco
Cardiobase
Aggiornamenti in Aritmologia
Xagena Mappa

Effetto della sospensione dei beta-bloccanti sulla capacità funzionale nell'insufficienza cardiaca e sulla frazione di eiezione conservata


L'incompetenza cronotropa ha dimostrato di essere associata a una diminuzione della capacità di esercizio nell'insufficienza cardiaca con frazione di eiezione conservata ( HFpEF ), tuttavia i beta-bloccanti sono comunemente impiegati nell'HFpEF nonostante la mancanza di prove solide.

È stato valutato l'effetto della sospensione dei beta-bloccanti sul consumo di ossigeno di picco ( VO2 di picco ) nei pazienti con HFpEF e incompetenza cronotropa.

È stato condotto uno studio clinico crossover multicentrico, randomizzato, in cieco, costituito da due periodi di trattamento di 2 settimane separati da un periodo di washout di 2 settimane.

I pazienti con HFpEF stabile, classi funzionali NYHA II e III, precedente trattamento con beta-bloccanti e incompetenza cronotropa sono stati inizialmente randomizzati a interrompere ( braccio A: n=26 ) rispetto a continuare ( braccio B: n=26 ) il trattamento con beta-bloccanti e sono stati poi avviati a ricevere l'intervento opposto.

Le variazioni di VO2 di picco e la percentuale di VO2 di picco previsto ( picco di VO2% ) misurate alla fine dello studio erano le misure di esito primarie.

L'età media era di 72.6 anni e la maggior parte dei pazienti erano donne ( 59.6% ) in classe funzionale NYHA II ( 66.7% ).
Il picco medio di VO2 e il picco di VO2% sono stati rispettivamente pari a 12.4 ml/kg/min e 72.4%.

Non sono state riscontrate differenze significative al basale tra i bracci di trattamento. Il picco di VO2 e il picco di VO2% sono aumentati significativamente dopo la sospensione del beta-bloccante ( 14.3 vs 12.2 ml/kg/min; P minore di 0.001 e 81.1 vs 69.4%; P minore di 0.001, rispettivamente ).

La sospensione dei beta-bloccanti ha migliorato la capacità funzionale massima nei pazienti con insufficienza cardiaca con frazione di eiezione conservata e incompetenza cronotropa.
L'uso dei beta-bloccanti nell' insufficienza cardiaca con frazione di eiezione conservata merita una profonda rivalutazione. ( Xagena2021 )

Palau P et al, J Am Coll Cardiol 2021; 78: 2042-2056

Cardio2021 Farma2021


Indietro