Aggiornamenti in aritmologia
Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco
52 convegno cardiologia milano
Associazione Silvia Procopio

Diabete di tipo 2: mediatori degli effetti di Canagliflozin sull'insufficienza cardiaca


Lo scopo dello studio è stato quello di esplorare i potenziali mediatori degli effetti di Canagliflozin ( Invokana ) sull'insufficienza cardiaca nel Programma CANVAS ( CANagliflozin cardioVascular Assessment Study e CANagliflozin cardioVascular Assessment Study-Renal ).

Canagliflozin ha ridotto il rischio di insufficienza cardiaca tra i pazienti con diabete mellito di tipo 2 nel programma CANVAS.
Il meccanismo di protezione, tuttavia, non è stato ancora chiarito.

Le percentuali degli effetti di mediazione di 19 biomarcatori sono state determinate confrontando i rapporti di rischio ( HR ) per l'effetto del trattamento randomizzato da un modello non-aggiustato e da un modello corretto per il biomarcatore di interesse.

I primi cambiamenti dopo la randomizzazione dei livelli di 3 biomarcatori ( rapporto albumina / creatinina [ ACR ] urinarie, bicarbonato sierico e urato sierico ) sono stati identificati come mediatori dell'effetto di Canagliflozin sull'insufficienza cardiaca.

Livelli medi post-randomizzazione di 14 biomarcatori ( pressione arteriosa sistolica, colesterolo LDL e colesterolo HDL, colesterolo totale, rapporto albumina / creatinina urinarie, peso corporeo, indice di massa corporea [ BMI ], gamma glutamiltransferasi [ GGT ], ematocrito, concentrazione di emoglobina, albumina sierica, concentrazione eritrocitaria, bicarbonato sierico e urato sierico ) sono stati identificati come significativi mediatori.

Singolarmente, i 3 biomarcatori con il più grande effetto di mediazione erano la concentrazione di eritrociti ( 45% ), la concentrazione di emoglobina ( 43% ) e l'urato sierico ( 40% ).

In un modello multivariato parsimonioso, la concentrazione di eritrociti, l'urato sierico e il rapporto albumina / creatinina urinarie erano i 3 biomarcatori che hanno massimizzato l'effetto cumulativo di mediazione ( 102% ).

In conclusione, è stata identificata una serie diversificata di potenziali mediatori dell'effetto di Canagliflozin sull'insufficienza cardiaca.
I mediatori identificati supportano meccanismi ipotizzati esistenti e nuovi per la prevenzione dell'insufficienza cardiaca con inibitori del co-trasportatore sodio-glucosio di tipo 2 ( SGLT2 ). ( Xagena2019 )

Li J et al, JACC Heart Fail 2019; Epub ahead of print

Endo2019 Cardio2019 Nefro2019 Farma2019


Indietro